L’Importanza dei Complementari

 

In questo breve articolo ci tenevo a riportare un pò alla luce il concetto dell’importanza, spesso dimenticata, dei complementari…facciamo intanto un introduzione Illuminando tutti su una differenza sostanziale per capire “cosa sono gli esercizi complementari”

 

Esercizi di base:

Coinvolgono più articolazioni;

Impegnano più gruppi muscolari;

Sono caratterizzati da un movimento in linea retta, si eseguono, generalmente con manubri e bilancieri;

Impegnano notevolmente la coordinazione motoria;

Sono basilari per ottenere forza e massa muscolare;

Consentono una escursione articolare limitata;

Procurano più fatica (di tipo generale)

 

Esercizi complementari:

Sono monoartcolari;

Isolano un singolo gruppo;

Hanno una traiettoria curvilinea, vengono eseguiti nche con macchine e cavi;

Sono di semplice esecuzione;

Servono ad equilibrare la forza

Servono a separare e modellare i dettagli del muscolo;

Sono meno faticosi (la fatica è solo locale);

 

Per prima cosa ovviamente ricordate che la forza e l’ipertrofia sono strettamente collegate. L’ipertrofia è l’ingrossamento del muscolo dovuto, tra le tante cose, all’aumento della sezione trasversa del muscolo e la forza è in relazione con quest’area, e il fatto che li usino i BodyBuilder non significa che servano solo a quello, complementare significa di complemento , completamento , integrazione , quindi sono esercizi che servono a terminare un lavoro già iniziato . Se gli esercizi Base o Multi Articolari , interessano più muscoli all’unisono, cercando la massima sinergia per spingere pesi molto consistenti stimolando tantissimo il sistema nervoso centrale , gli esercizi complementari invece interessano il muscolo target da allenare cercando il massimo isolamento possibile.

 

Negli Esercizi Complementari è doveroso sacrificare il carico per la tecnica , essendo tutti meccanicamente leve svantaggiose(sapete di cosa sto parlando vero???),  anche se siete fortissimi , in alcuni esercizi è di fondamentale importanza , altrimenti invece di far lavorare i muscoli , farete lavorare i nervi e come abbiamo detto non è lo scopo di questi esercizi, permettono di lavorare i muscoli e le articolazioni sotto angoli differenti, in modo da allungare o accorciare la muscolatura, equilibrare la forza(fondamentale), aumentare il flusso sanguineo e rafforzare eventuali punti deboli non colmabili dal movimento target.

 

 

 

 

Lascia un commento